L'iter fotografico Zebre nasce dopo un periodo buio della mia vita, a seguito del quale ho inteso riflettere sul concetto di realtà precettistica e realtà concreta e focalizzando l'attenzione sul concetto di Donna.

Un chiaro esempio che madre natura ci ha dato è la Zebra, le cui caratteristiche fisiche nella savana le permettono di mimetizzarsi dai Leoni che hanno una vista monocromatica,  ma non dagli esseri umani.

Cosi la Zebra in questione è la donna il cui ruolo centrale all'interno della nostra esistenza resta relativo e viene percepito in base alla sensibilità dell'osservatore.

Quindi siamo dei Leoni o riusciamo a vedere oltre?

 

Sottomessa?

Ribelle?

Ventre?

Cosce?

Negativa?

Positiva?

Schiena?

Bellezza?

Gambe?

Seni?

La stampa è fatta su la tela pittorica e no su tela Fine Art come un richiamo all'essenza; le misure 100 x 100 cm sono leggermente fuori dagli standard cosi come tutti dovremmo uscire dal conformismo per avere un punto di vista migliore su cio che ci circonda; il formato quadrato è per far concentrare l'interlocutore sempre di piu sul sul soggetto